“San Luca e gli artisti dell’Accademia”, l’evento dedicato al patrono degli artisti

A Perugia Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi Alessandri – le due sedi espositive della mostra “Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla”. L’arte in cento capolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca” –  saranno al centro di un altro evento straordinario che si tiene giovedì 18 ottobre per celebrare San Luca, il patrono degli artisti, di cui l’Accademia  porta il nome.

L’iniziativa, dal titolo “San Luca e gli artisti dell’Accademia”,  si tiene alle 17.00 e si configurerà come una visita guidata sul doppio binario della storia dell’arte e della storia dell’Accademia. Ogni opera selezionata all’interno del percorso espositivo sarà trattata come un riferimento multiplo, così da far emergere informazioni inedite su tutti i soggetti riconducibili all’opera: l’artista e il suo rapporto con la prestigiosa istituzione, il periodo storico e la temperie culturale entro cui ha prodotto l’opera, a partire dalla storia della sua committenza fino al suo arrivo in Accademia.

Oltre ad essere la più antica, l’Accademia Nazionale di San Luca è tra le più importanti istituzioni al mondo che si occupano di studio, tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico. Nei due palazzi di Perugia sono esposti, fino al quattro novembre, circa cento capolavori di artisti quali Raffaello, Bronzino, Pietro da Cortona, Rubens, Van Dyck e tanti altri, che testimoniano il patrimonio storico-artistico dell’Accademia e, allo stesso tempo, gli stili e le interpretazioni che i tanti artisti esposti richiamano con le loro opere.

Si può partecipare alla visita acquistando il solo biglietto d’ingresso. Prenotazione obbligatoria:  tel. 075.57341760palazzobaldeschi@fondazionecariperugiaarte.it

 

Mostre ed Eventi