Giotto, Fattori, Perugino, Scipione. Il museo parallelo delle banche